La salvezza

Basterebbe 1 punto (questo fino a ieri 2 u.s., infatti sembrerebbe in arrivo altro deferimento e penalizzazione di ulteriori 2 punti) per arrivare a raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio anno, cioè la salvezza. A dir il vero i ragazzi del Diavolo hanno già raggiunto la quota salvezza sul campo se non fosse per la penalizzazione di 2 punti inflitta ai Biancorossi il 22 aprile.
Già la penalizzazione.
Era annunciata da tempo e proprio per questo motivo è stata subito metabolizzata da Noi tifosi anche se un minimo sulle spine ci fa stare fino al 91° della partita del 4 maggio dove potremo festeggiare la matematica permanenza in C2.
Però qualche domanda dobbiamo per forza porcela.
Perché bisogna arrivare a 2 giornate dalla fine del campionato per infliggere una sanzione? Perché, essendo per la prevalenza, ritardi di pagamento stipendi o ritardo nel fare versamenti INPS, si vanno ad infliggere dei punti di penalizzazione e non esclusivamente sanzioni pecuniarie?
Infliggendo delle sanzioni come quella inflitta al Teramo si va a penalizzare una squadra e degli atleti che non c’entrano nulla con i ritardi di pagamento, ancor di più si va a penalizzare un’intera città.
Perché devono esserci sempre più pesi e più misure? Perché non si utilizza lo stesso metro di giudizio per tutte le decisioni?
Un esempio??La penalizzazione per il Lanciano!
La società Frentana, infatti, aveva come capo di imputazione la violazione dell’articolo di giustizia sportiva in cui si parla di “falsificazione di documenti contabili o amministrativi o altra attività illecita o elusiva per ottenere l’iscrizione in violazione delle disposizioni federali vigenti”. In pratica, secondo la Procura federale, il Lanciano non aveva le carte in regola per cominciare il suo settimo campionato di C1, infatti la fidejussione presentata non era valida, quindi logica pena (in effetti quella richiesta dall’accusa) era la retrocessione diretta o l’essere penalizzata fino all’ultimo posto. Non dimentichiamoci che la passata stagione siamo stati defraudati di un ripescaggio da tutti annunciato  come certo proprio a favore dei rossoneri e già nell’estate del 2007 si vociferava sull’infodatezza della fidejussone presentata. Tutto ciò per ribadire con forza che dietro uno sport che dovrebbe essere divertimento e dovrebbe far divertire ci sono troppi interessi e troppe falsità che hanno, stanno e mineranno sempre di più uno sport bellissimo, allontanando quelli che sono i veri tifosi e coloro che incondizionatamente (se non per fede e passione) si recano domenicalmente allo stadio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: