Probabilmente 2 punti persi, ma certamente un ritrovato entusiasmo. L’Aquila Teramo 0-0

Era davvero tanto tempo che non si percepiva l’entusiasmo e la voglia di seguire le sorti del Teramo in città. Era tanto, troppo tempo che non si faceva una trasferta così numerosa. Domenica a L’Aquila c’erano tutti, tutti coloro che puntualmente seguono il Teramo in casa e fuori, coloro che lo seguono solo dentro, coloro che vanno sempre e a prescindere in trasferta e coloro che mai lo avevano seguito.
Sarebbe stato ancor più bello con una vittoria, sarebbe stato ancora più entusiasmante se non ci fossero state sterili polemiche su questa e o quella bandiera che veniva sventolata, a sostegno dei nostri colori, da chi il Teramo lo segue ovunque.
Sarebbe stato opportuno che coloro che volevano solo vedere la partita (e ci mancherebbe) avessero avuto il buon senso di spostarsi di qualche gradone ( in basso a dx, ad esempio) e non sollevare polveroni inutili.
Forse qualcuno non si è reso conto che quest’anno stiamo scrivendo la storia del calcio teramano, stiamo stabilendo record su record, stiamo lottando per la serie B, abbiamo una squadra forte, umile ed intelligente ad iniziare da coloro che la squadra l’hanno allestita fino ai giocatori e tutti gli addetti. Quando si vince c’è bisogno di un MIX esplosivo e perfettamente compatibile. In questa esplosività e compatibilità non può non incastrarsi la componente TIFO, che sempre ci ha contraddistinto in efficacia, coerenza e colore. Mi sembra opportuno ricordare il periodo post scioglimento Devil’s Korps dove tutti si lamentavano del poco colore e della poca partecipazione al tifo, oggi ci si lamenta per il troppo tifo e per le bandiere troppo sventolate.
E’ giusto ricordare a TUTTI che per la prima volta siamo sempre fra primo e secondo posto, anche il paragone con la squadra di Zecchini non regge, essendo quell’anno arrivati quarti dietro ad Avellino, Pescara e Martina, poi tutti sappiamo com’è andata a finire. E’ giusto poi ricordare cosa sono per noi i Play Off…od anche i Play Out o qualsiasi spareggio che sia. In queste circostanze noi non saremo mai il Lanciano di turno, non avremo mai la loro fortuna e Teramo ha sempre vinto quando è arrivato primo, da solo, senza spareggi senza aiuti. Allora aiutiamo NOI STESSI, stringendoci attorno alla squadra ancora di più, sostenendo i nostri colori e cercando di arrivare dove mai prima siamo arrivati.

IL TIFO STA ALLE BANDIERE COME IL PALLONE AL CALCIO….ergo…

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: