Archivio per rimini

Che succede?

Posted in News with tags , , , , , , , on 23 novembre 2015 by Fabrizio

 

Loltre i limitie vittorie in genere possono portare e due tipologie di conseguenze.

Il sentirsi appagati, e quindi prendere sottogamba gli impegni futuri, o il sentirsi ancora più forti perchè più consapevoli dei propri mezzi.
Avessimo fatto questo ragionamento appena 2 mesi fa avremmo detto che, conoscendo i ragazzi che vestono la nostra casacca, sicuramente il Teramo sarebbe stato ancora più forte, mentalmente, di quello ammirato lo scorso campionato.
Purtroppo però il Teramo, dopo aver vinto sul campo la passata stagione, sembra oggi essere la brutta copia del Diavolo ammirato il campionato scorso.
Molti imputano la colpa all’assenza del duo d’attacco Donnarumma-Lapadula, noi, al contrario, imputiamo la colpa non all’assenza di questi due ma all’assenza degli altri nove.
Gli errori visti in queste giornate non sono nel DNA della squadra vista in questi ultimi 2 anni. Certamente degli errori possono essere commessi, ma non possono ripetersi continuamente se le gare vengono tutte approcciate con la stessa tensione, concentrazione e cattiveria agonistica.
La logica conclusione, quindi, dovrebbe essere che i ragazzi di Viavrini si sentono appagati della vittoria ottenuta l’anno scorso sul campo e non confermata dai tribunali?
Se così fosse perchè al contrario non provare un sentimento di rabbia e rivalsa per far vedere invece che si è ampiamente meritata quella vittoria?
E’ possibile credere che una volta che si è arrivati a conquistare una meta così importante quanto meritata si possa avere un calo mentale ed agonistico tale da essere fra le peggiori del campionato?
I gol presi a Macerata e Rimini, solo per citarne alcuni, sono il lampante esempio di una tensione mentale non ai massimi livelli.
Gli alibi sono finiti, ed a nostro modesto parere, non avrebbero dovuto esserci affatto.
La piazza ha risposto come meglio non avrebbe potuto. La delusione più grande è stata proprio ai danni della città, ai danni di una tifoseria che per la prima volta aveva potuto piangere di gioia dopo 102 anni di storia per un traguardo mai raggiunto prima.
La piazza, la città, i tifosi hanno continuato a credere che si potesse ripetere l’impresa, lo hanno dimostrato con le presenze allo stadio con oltre 2.000 biglietti domenicali staccati, con i 611 abbonamenti che è stato il record dell’era Campitelli, con il non aver voluto calcare la mano su quello accaduto continuando a sostenere la squadra in ogni dove. La piazza non merita tali disattenzioni, non merita tali cali di tensione.
I tifosi meritano vedere quella maglia meravigliosa zuppa di sudore alla fine di ogni gara disputata.
A coloro che vestono la nostra maglia chiediamo impegno, concentrazione e sudore e siamo certi che arriveremo al tragurdo della salvezza, che, al momento, è il trguardo più razionale da dover raggiungere ad ogni costo. La LEGA PRO è un patrimonio che non possiamo permetterci di mettere in discussione, che non possiamo permetterci di perdere. Non possiamo pensare di mirare alle quaglie se non prendiamo almeno le paperelle che sono a terra.

Pretendiamo umiltà , quell’umiltà che la città ha dimostrato storicamente di aver sempre avuto.
Quell’umiltà che ci ha fatto risollevare da sconfitte e delusioni cocentissime, quell’umiltà che ci ha fatto rinascere dalle ceneri, quell’umiltà che ci ha reso tutti uniti, unione che ci ha portato a non avere limiti, perchè a Teramo il motto che sempre ricorre e sempre ricorrerà è:

TUTTI UNITI NON AVREMO LIMITI.

FORZA DIAVOLO!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Ciao Moreno..e grazie..

Posted in News with tags , , , , , , , , , , , on 1 agosto 2012 by Fabrizio

Non poteva mancare un ricordo ,seppur piccolo, seppur breve, di Moreno Solfrini.
Innanzitutto è doveroso ringraziarti caro Moreno..perchè specialmente grazie a te, a quella meravigliosa squadra che cavalcando gloriosamente verso la C1 ha fatto innamorare ancor di più colui che scrive e tanti che tutt’ora amano il Teramo Calcio. Sono passati tanti anni da allora, ma il ricordo di te è e resterà indelebile. Indelebili rimarranno le tue magliette zuppe di sudore, le tue lacrime. Indelebili nella mente il tuo ricordo in un comunale che da quasi vuoto era diventato stracolmo grazie alle tue imprese, a quelle di Cossaro, di Simoni, Barboni, Del Pelo, Cappellacci..solo per citarne alcuni. Bello ricordarti come un idolo da incontrare per il corso di Teramo, bello ricordarti come un gladiatore come una persona solo da emulare. Bello ricordare le tue strette di mano date ad un ragazzino che non riusciva a guardarti negli occhi per l’imbarazzo..

Grazie Moreno per aver onorato la nostra maglia, grazie Moreno per aver versato lacrime e sudore per i nostri colori, grazie Moreno per averci fatto amare ancor di più il nostro Teramo.
Te ne vai a soli 53 anni, che avresti compiuto il prossimo 10 agosto, lasciando tua moglie Serena e tua figlia Sarah (a loro le nostre più sentite condoglianze)  dopo aver combattuto con le casacche di Teramo (appunto), Barletta, Rimini, Sambenedettese ed aver combattuto contro una malattia pressochè invincibile, la SLA, che hai cercato di contrastare da quel lontano 2004 riuscendo anche ad andare oltre tutte le più rosee aspettative..ma tu eri un gladiatore ed anche la malattia ha avuto timore di te..
Ciao Moreno…

Teramo Rimini: grinta e determinazione?

Posted in News with tags , , , , , , , , , , , on 23 maggio 2011 by Fabrizio

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sicuramente 2 grandi assenti ieri, grinta e determinazione. Presenti invece stanchezza e ingenuità. Forse così potremmo riassumere la gara persa ieri dal Teramo, una gara che poteva essere gestita tranquillamente dai ragazzi di Cifaldi, ma che è stata rovinosamente buttata alle ortiche. Il motivo?? Inconcepibile l’espulsione di Colacioppo dopo aver commesso un fallo (netto) e giustamente fischiato dall’arbitro. Inaccettabile il fallo commesso da Gattari al 5° del primo tempo supplementare regalando di fatto la partita ai romagnoli con rigore a loro favore ed espulsione ai nostri danni. In ambedue i casi si era in superiorità numerica (ed in parità come risultato), superiorità che di certo, in termini di sacrificio alla corsa e di stanchezza, ci avrebbe aiutato.
Ma il Teramo quest’anno è mancato nella testa più che nelle gambe e nella tecnica, perchè ieri la partita ha fedelmente rispecchiato l’andamento del campionato. Squadra con poco carattere e poca intelligenza nei momenti topici che potevano segnare la svolta in senso positivo o negativo. In tutti i casi la svolta è stata in senso negativo e spesso segnata dalla poca intelligenza degli attori in campo.
Dinanzi ad una cornice di pubblico di ben oltre 3500 presenze ci si aspettava un atteggiamento non rinunciatario come quello del finale del tempo regolamentare, ci si attendeva un Teramo arrembante e voglioso della vittoria. Noi dai gradoni non abbiamo visto questa voglia di vincere che invece era evidente sugli spalti, in primis in curva e poi in tribuna. Uno stadio tutto per il Teramo che aveva ben 2 risultati utili su 3, ma probabilmente giusto così, d’altra parte con Santarcangelo e Rimini le abbiamo prese in tutti gli scontri diretti, ottenendo 1 pareggio e 2 sconfitte con il Rimini (3 gol fatti e 6 subiti) e con il Santarcangelo 1 pareggio ed una sconfitta (0 gol fatti e 4 subiti), tutto ciò evidenzia, nostro avviso, la superiorità delle 2 compagini arrivate di fatto dinanzi al Teramo.
Una nota meritevole va fatta a Gambino, immenso ieri, a Scartozzi che ha corso e messo l’anima finchè ha potuto ed anche a Farò che degli under, sempre secondo noi, l’unico indovinato.
Ora dovremmo ripartire da alcuni punti fermi: l’entusiasmo sugli spalti di ieri che testimonia la voglia di Teramo di tornare dove gli compete, che dimostra che Teramo, calcisticamente parlando, è più viva che mai; il raziocinio della società che sugli errori commessi quest’anno potrà costruire la vittoria di domani!

FORZA DIAVOLO!

Come volevasi dimostrare. Biglietti solo in prevendita fino alle 19 del 21.05.11

Posted in News with tags , , , , , , , , , , , , , , , on 19 maggio 2011 by Fabrizio

Comunicato del CASMS:

Per la gara “Teramo – Rimini 1912”  (Play off serie D) del 22/05/2011 il Comitato ha determinato la vendita di un numero di tagliandi non superiore a 300 per i tifosi ospiti da effettuarsi solo presso ricevitorie individuate dalla società romagnola e la chiusura della vendita dei tagliandi, per tutti i settori dello stadio, entro le ore 19,00 del 21 maggio.

Dal sito della Teramo calcio spa:

Si comunica che, a seguito della decisione adottata dal CASMS nella riunione del 18.05 u.s., “Per la gara “Teramo – Rimini 1912”  (Play off serie D) del 22/05/2011 il Comitato ha determinato la vendita di un numero di tagliandi non superiore a 300 per i tifosi ospiti da effettuarsi solo presso ricevitorie individuate dalla società romagnola e la chiusura della vendita dei tagliandi, per tutti i settori dello stadio, entro le ore 19,00 del 21 maggio“.
Pertanto, in deroga a quanto precedentemente comunicato dalla Società, si precisa che i tagliandi di ingresso potranno essere acquistati fino a sabato 21.05 p.v., alle ore 19.00, presso i consueti punti vendita;

Bar Latino;
Caffè dell’Olmo;
Edicola Chiavattari a S. Nicolò

Il prezzo dei tagliandi di ingresso, immutato rispetto alle gare di campionato e senza diritti di prevendita, è così stabilito:
Tribuna: Euro 12,00
Curve:    Euro  7,00

Sarà cura della Società comunicare eventuali e/o diverse disposizioni in merito che dovessero emergere a seguito del tavolo tecnico che si terrà domattina, alle ore 12.00, presso la Questura di Teramo.

Domenica botteghini aperti ?? Non rischiamo!!!

Posted in News with tags , , , , , , , , , , , , on 19 maggio 2011 by Fabrizio

Dal sito della teramo calcio:

La S.S.D. Teramo Calcio S.r.l. comunica che in occasione della gara di Play-Off Teramo-Jesina, che di disputerà domenica 22.5.2011, alle ore 16.00, presso lo Stadio Comunale di Piano d’Accio, è stato attivato il sevizio di prevendita.

Pertanto i tagliandi di ingresso potranno essere acquistati, da mercoledì 18.5 alle ore 17.00 fino a domenica 22.5. alle ore 12.00, presso i consueti punti vendita;

Bar Latino;
Caffè dell’Olmo;
Edicola Chiavattari a S. Nicolò

Il prezzo dei tagliandi di ingresso, immutato rispetto alle gare di campionato e senza diritti di prevendita, è così stabilito:

Tribuna: Euro 12,00
Curve:    Euro  7,00

Si ricorda che i botteghini saranno comunqua aperti nel giorno della gara

 

         

AL MOMENTO ATTUALE NON CI SONO ULTERIORI COMUNICAZIONI DI CHIUSURA DEI BOTTEGHINI, MA CONOSCENDO QUELLO CHE E’ CAPACE DI FARE LA QUESTURA DI TERAMO NON RISCHIAMO!!!

ACQUISTATE I TAGLIANDI D’INGRESSO IN PREVENDITA LIMITANDO I DANNI DI UN’EVENTUALE CHIUSURA ALL’ULTIMO MINUTO!!!!!

DOMENICA DOBBIAMO ESSERE TANTI, TANTISSIMI, CALDI, CALDISSIMI!

FORZA DIAVOLO!

Giustizia è fatta: tolti 3 punti al Rimini!

Posted in News with tags , , , , , , , on 11 marzo 2011 by Fabrizio

Pubblichiamo dal sito del CONI:

ALTA CORTE DI GIUSTIZIA: Giudizi sui ricorsi di Agnonense /FIGC

L’Alta Corte di Giustizia Sportiva, presieduta da Riccardo Chieppa,  ha emesso i seguenti giudizi:.

– ACCOGLIE il ricorso, presentato il 18 febbraio 2011 dalla società Polisportiva Olympia Agnonese A.S.D. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.) e nei confronti della società A.C. Rimini 1912 per l’annullamento della decisione della Corte di Giustizia Federale FIGC del 19 gennaio 2011, di cui al C.U. n. 158/CGF – confermativa della decisione del Giudice Sportivo che ha inflitto la sconfitta a tavolino (con il punteggio di 0-3) nei confronti della Polisportiva Olympia Agnonese, per avere la medesima società fatto partecipare alla gara un calciatore in posizione irregolare, non avendo titolo per prendervi parte – e, per l’effetto, per il ripristino del risultato ottenuto sul campo dalla Polisportiva Olympia Agnonese (vittoria per 4-1 sul Rimini).

i risultati dei recuperi

Posted in News with tags , , , , , , , , , on 30 dicembre 2010 by Fabrizio

Fossombrone – Rimini 1912  0-2 (Evangelisti-Aquino)

recuperi della 19° giornata

Real Rimini – Jesina 1-0
Santarcangelo – Recanatese 2-0
Luco Canistro – Olympia Agnonese 2-1
Cesenatico – Miglianico 3-2